Femminicidio Analitico: rapporto CDC sulle malattie sessualmente tramissibili

La malattia sessualmente trasmissibile – rapporto CDC 2019 (l’ultimo disponibile), dati ufficiali del governo USA – di gran lunga più diffusa è la Clamidia.

Da sola, la Clamidia conta molti più casi di tutte le altre malattie sessualmente trasmissibili messe insieme, ben 1,8 milioni su 2,5 milioni di casi di malattie sessualmente tramissibili registrati nel 2019, ovvero da sola rappresenta ben il 72%, quasi tre quarti del totale, di tutte le malattie sessualmente trasmissibili:

E indovinate un po’ chi la trasmette?

Le donne.

Al secondo posto, ma tre volte meno diffusa della Clamidia, c’è la Gonorrea:

E’ una malattia che colpisce molto di più i cosiddetti MSM (uomini che fanno sesso con gli uomini) che gli eterosessuali, come potete vedere dalla tabella di destra che mostra la proporzione di casi sul totale del relativo gruppo di popolazione. A sinistra si può notare invece che il numero totale di uomini colpiti è il doppio delle donne. Donne che però (vedasi a destra) sono più colpite degli uomini etero (“MSW”)…

Chiudiamo con la terza malattia sessualmente trasmissibile più diffusa, l’ultima ad essere percentualmente significativa, con 129.000 casi su 2,5 milioni, pari al 5% di tutti casi registrati negli USA di infezioni sessualmente tramissibili nel 2019: la Sifilide. Molto meno diffusa di Gonorrea (23%) e Clamidia (72%) ma pur sempre ben oltre l’1% (le altre invece sono tutte sotto l’1 per mille dei casi totali ed a me dei fenomeni di nicchia non frega assolutamente niente: siete su TIMI, mica a una riunione della Commissione Fufficidio).

Anche in questo caso i più colpiti sono gli MSM (uomini che fanno sesso con uomini) anche se proporzionalmente, non in assoluto: 41,6% del totale dei casi, ovvero proporzionalmente oltre 20 volte la percentuale di popolazione rappresentata dagli MSM. La porzione potrebbe essere più alta: vedete lo spicchio azzurrino? E’ un altro 17,3%, sono uomini che non dichiarano il sesso delle persone con le quali hanno rapporti. Poi c’è un 5,5% di uomini bisessuali: anche tra loro l’incidenza è più alta ma è “solo” il doppio della percentuale di popolazione che rappresentano – questo dato è significativo per le osservazioni finali, tenetelo a mente dunque.

Fonte:

https://www.cdc.gov/std/statistics/2019/default.htm

Passiamo quindi ad una breve analisi di questi dati.

Un dato che balza agli occhi, perlomeno a me, è:

Sembra proprio che quanto più sia facile procurarsi avventure di una notte, tanto più si sia soggetti a malattie sessualmente tramissibili.

Le meno colpite sono le lesbiche – oltre al fatto di essere entrambe donne (quindi con desiderio sessuale inferiore – perlomeno se comparato a quello maschile – ed elevata selettività – sempre a paragone del maschio della specie, per i confronti con forme di vita extraterrestri non ci siamo ancora attrezzati) hanno anche, e soprattutto, notevolissimi problemi tecnici nel fare sesso sicuro con una persona appena conosciuta – praticamente un incubo logistico per una che volesse provarci.

Al secondo posto come bassa probabilità di contrarre e mettere in circolazione infezioni sessualmente trasmissibili c’è l’oggi tanto vituperato uomo eterosessuale: dovendo andare a letto con donne (basso desiderio sessuale, alta selettività – e oltretutto c’è il rischio che restino incinte) ovviamente per lui trovare un’avventura di una notte non è facile, anche se non ha nessuno dei problemi tecnici delle lesbiche.

“Casualmente” nel mezzo ci sono gli uomini bisessuali: la cui situazione è analoga a quella degli uomini etero quando cercano avventure con donne, ma analoga a quella degli MSM quando cercano l’uomo.

Sul podio della possibilità di beccarsi e trasmettere malattie sessuali ci sono in termini assoluti le donne etero e in termini relativi gli MSM: “casualmente” le due categorie che hanno meno problemi a procurarsi avventure di una notte…

6 thoughts on “Femminicidio Analitico: rapporto CDC sulle malattie sessualmente tramissibili

  1. Sai, a volte mi chiedo come ho fatto nei miei 50 anni di vita a non beccarmi una malattia a trasmissione sessuale, considerando il mio passato “discretamente” promiscuo.
    Sì, io e i preservativi siam sempre stati ottimi amici, ma è anche vero che non mi son fatto mai problemi (ad esempio) a leccare la fica a una tipa conosciuta da poco.
    Sarò stato fortunato.

    Liked by 1 person

    1. I preservativi fanno la magia, poi è anche questione di fortuna. Io ho sempre usato il preservativo e non ho mai leccato fiche conosciute da poco, però il discorso ci vuole fortuna resta validissimo, ad esempio non ho mai preso l’herpes alla bocca: credo di essere immune alla malattia, perché il numero di donne che ho baciato è parecchio più alto di quelle con cui ho fatto sesso completamente, e oltretutto ne ho pure baciato estesamente svariate che l’herpes alla bocca lo avevano, e non l’ho mai preso.

      Like

      1. @Eric
        Non ti faceva schifo baciare una con l’herpes visibile? E loro pure come riuscivano a baciare senza remore sapendo di averlo?

        Like

  2. ho un amico gay che ha scopato l’inscopabile e si è fatto inculare per anni. zero malattie. ho conosciuto un universitario che ha scoperto di avere la gonorrea.
    è solo fortuna?
    beh… il primo ha riconosciuto di aver avuto una fortuna sfacciata… ma anche fatto notare che sceglieva “bene” (no tizi che andavano a trans, no questo, no quello). scegliere e TANTA fortuna lo hanno portato sano dov’è oggi.
    il secondo caso ha avuto sfortuna ed ha scelto malissimo.
    il fatto è che… la sua ragazza si scopava 3/4 di università e città ed ovviamente lei non lo ha ammesso fino quando incastrata dagli ex interpellati, che a volte manco sapevano che lei avesse il ragazzo. lui poi si è curato. lei è passata con laude.

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s