Neonati morti “per il bene altrui”: mutilazione genitale infantile.

La fonte viene dagli USA, e quelle da colà provenienti sono da ritenersi le migliori in assoluto per due ottime ragioni ed una stupida ma forse importante per qualcuno:

  • Negli USA oltre metà dei neonati viene circonciso. Principalmente per ragioni legate alla propaganda del signor Kellog (quello dei cornflakes) che lanciò la moda, promuovendo la pratica allo scopo di “ridurre la masturbazione” (perché la circoncisione renderebbe il glande meno sensibile e quindi la masturbazione meno piacevole).
  • La pratica avviene in ospedali e cliniche private, non la fanno gli stregoni del villaggio.
  • In America tutto è +meglio, è il più estero del mitico estero – la terra dove funziona tutto alla perfezione salvo che non sanno cucinare e non sanno cosa sia il vino. L’America è pure meglio della Mauritania e del Mali, meglio della Somalia, meglio della Repubblica Centrafricana e del Sudan, che pure sono mitico estero anch’essi.

Le circoncisioni che hanno come conseguenza la morte del neonato (pertanto le circoncisioni con “complicazioni post-operazione” sono ovviamente MOLTE DI PIU’…) rappresentano da sole l’1,3% di tutte le morti di bambini sotto un anno negli USA, pur essendo appunto tale mutilazione praticata solo su poco più metà dei neonati: 117 bambini morti ogni anno negli USA solo per questa ragione.

https://www.researchgate.net/publication/240804903_Lost_Boys_An_Estimate_of_US_Circumcision-Related_Infant_Deaths

Avete presenti i seggiolini per neonati obbligatori in auto? Quella roba obbligatoria, e costosa, per la salute dei nostri bambini?

Sono 8 neonati che muoiono ogni anno negli USA per incidenti stradali (è nello studio qui sopra) contro 117 di circoncisione – anche se quasi tutti i neonati prima o poi vanno in auto, mentre quelli circoncisi sono solo poco più di metà…

Avete presenti le famigerate “morti bianche” da cui tutti noi genitori eravamo segretamente terrorizzati?

Ebbene: sono 115 l’anno negli USA, anche se possono accadere a tutti i bambini indistintamente, contro 117 neonati morti di circoncisione anche se, lo ribadisco, quelli circoncisi sono solo poco più di metà…

Questo articolo riporta nel titolo “per il bene altrui” e nei tag “Consenso” perché IL NEONATO NON PUO’ DARE CONSENSO INFORMATO. Pertanto moralmente è come abusarne sessualmente.

Buona lettura, e una raccomandazione se vi fossero delle mamme (o aspiranti tali) che leggono questo blog: se di fronte a voi una femminista si mette a fare supercazzole per sminuire la portata di questa cosa, o le sputate in faccia oppure siete complici – tertium non datur.

4 thoughts on “Neonati morti “per il bene altrui”: mutilazione genitale infantile.

  1. Eh, ma se la circoncisione fosse così male, tutti gli ebrei si lamenterebbero, quindi vuol dire che va bene. Il fatto che i bambini morti non si lamentino non importa, tanto stavano comunque peggio le donne in Italia quando erano proprietà degli uomini, lavoravano il triplo e morivano in parto peggio che in guerra.
    Il fatto che i bambini muoiano di circoncisione OGGI, nel 21° secolo, e non in un imprecisato (ed inesistente) tempo passato, non fa testo. Dopotutto le donne hanno ottenuto il diritto di voto solo nel 1970, mentre tutti gli uomini ce l’hanno da sempre.
    E poi i diritti si ottengono lottando: gli uomini devono scendere in piazza, se credono che la circoncisione sia un male. Finché non vedrò migliaia di uomini manifestare contro la circoncisione, continuerà a non fregarmene un cazzo di quei bambini morti. Comunque ovviamente sono a sfavore di tutte le mutilazioni infantili, eh! Se giustifico in tutti i modi quelle maschili mentre levo alte lamentazioni per quelle femminili, incluse quelle rituali, simboliche e prive di effetti persistenti, non è mica segno di ipocrisia.
    E adesso vogliamo parlare, delle decine di miliardi di donne che verranno represse, incappucciate, violentate e costrette a non guardare più The Handmaid’s Tale dai kattivi Thalebbani?

    Like

    1. Uffa, avevo messo dei finti tag PaolettoMode per indicare che stavo imitando lo stile del rompi scatolini nazionale, ma mi ero dimenticato che il forum prende i tag molto sul serio, e quindi sono spariti. Dico qui che l’intenzione era quella, casomai non si fosse capito.

      Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s