Violenzopoli: il casus belli c’è, ora speriamo ci sia un nuovo Tonino Di Pietro…

“Apprendo con stupore l’acquisto, tramite asta, da parte della Regione Lazio dell’immobile di via Lucio Sestio 10 per poi regalarlo ad un’associazione di militanti dello stesso partito del presidente della Regione, che continuano ad occupare illegalmente gli stabili della Capitale. Per questo, ci rivolgeremo alla Corte dei Conti al fine di capire se può ritenersi normale un’azione di questo genere, con l’aggravante delle solite tempistiche da campagna elettorale utili a racimolare qualche voto. Qui il tema non è quello di accogliere ragazze vittime di violenza in una struttura, cosa che da donna ovviamente considero meritorio e apprezzabile, ma assegnare immobili a propria discrezionalità anziché passare da bando pubblico” – Laura Corrotti, consigliere regionale Lazio.

«Dati allarmanti arrivano anche per quanto riguarda la violenza contro gli uomini i quali però sono sprovvisti di centri specifici –  aggiunge Fabrizio Santori, dirigente romano della Lega – Del fenomeno si è occupata nel 2012 l’Università di Siena, la cui proiezione statistica è allarmante: 5 milioni di uomini vittime degli stessi tipi di violenza che subiscono le donne, 500mila circa solo a Roma.  Dati sulla violenza  rilevati anche da ricerche svolte presso l’Universita’ Roma Tre  dall’Osservatorio Laboratorio Tutela Rispetto Emozionale Età Evolutiva (O. L. T. R. E. E. E. ) diretto dal Prof. Matteo Villanova.

https://www.iltempo.it/roma-capitale/2021/08/26/news/regione-lazio-lucha-y-siesta-nicola-zingaretti-regala-femministe-immobile-occupato-esposto-lega-corte-dei-conti-28443710/

3 thoughts on “Violenzopoli: il casus belli c’è, ora speriamo ci sia un nuovo Tonino Di Pietro…

  1. Oltre a violenzopoli esiste un fenomeno più ampio e articolato di cui violenzopoli fa parte: parlo di “processopoli”, la nuova caccia alle streghe, anzi all’orco in pantofole, in cui gli uomini vengono portati a processo senza prove ( o addirittura false prove costruite ad arte dalla scientifica o da qualche medico compiacente ) per privarli dei loro averi. Questa sarebbe l’estorsione di stato più grave, altro che un immobile regalato alle innominabili.

    Like

    1. Quello è un caso differente, sono le ex-mogli che li portano a processo: se li portano a processo con false accuse significa che sanno che non reagiranno in malo modo malgrado le false accuse. Sennò mica succede.
      Qui invece si parla di soldi pubblici e di un’operazione senza bando.

      Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s