Uomorismo Femministo: “vabbé torturate giornalisti e sodomizzate bambini, ma parliamo dei diritti di donne e ragazze…”

“Ci sono garanzie per la comunità internazionale in termini di protezione dei diritti delle donne e delle ragazze? Ve lo chiedo perché dei due giornalisti picchiati a sangue, della libertà di informazione, del fenomeno dei bacha bazi ovvero bambini maschi venduti e violentati dai pedofili…a noi occidentali non interessa.”

😀 LOL 😀

https://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/afghanistan-onu-mantenere-il-dialogo-con-i-talebani-per-salvare-vite-umane_37888011-202102k.shtml

Afghanistan“: posto abitato solo da talebani e donne.

Definizione dal Glossario di TIMI: https://theindependentmanitaly.wordpress.com/2021/05/01/glossario-di-timi/

8 thoughts on “Uomorismo Femministo: “vabbé torturate giornalisti e sodomizzate bambini, ma parliamo dei diritti di donne e ragazze…”

  1. Noi per fortuna abbiamo il bollino sconto -20% donna per riparare alle ingiustizie delle donne afghane

    Vabbè che è l’università Bocconi, il bollino blu mi piace

    “Agevolazioni

    Le Donne Fanno Bene Al Business

    Per incrementare la formazione manageriale delle donne e quindi contribuire al loro sviluppo professionale, SDA Bocconi School of Management offre loro un’agevolazione pari al 20% sulla quota di partecipazione a tutti i programmi di Formazione Manageriale, inclusi quelli Online On Demand, fino all’8 marzo 2022.

    La presente promozione non è cumulabile con altri sconti.”

    https://www.sdabocconi.it/it/formazione-manageriale/financial-modelling

    Liked by 1 person

    1. Fa ridere anche che non è cumulabile con altri sconti, sempre bravissimi alla Bocconi a non farsi fregare : le mille sfaccettature identitarie non danno diritto ad altri sconti, mi raccomando eh.

      Like

      1. Fa MOLTO ridere, e conferma la mia tesi: che tra il business e la donna vince sempre il business.
        Ma pure che questa non è una buona ragione per mettersi ad aiutare le donne contro il “cattivo” business, visto che tra la donna e l’uomo vince sempre la donna, e quando c’è da dare addosso all’uomo business e donne sono alleati di ferro.

        Liked by 1 person

  2. E che palle, evito i social ma tagliarmi fuori da LinkedIn avrebbe conseguenze negative sulla mia vita lavorativa.
    Pure lì mi tocca sorbirmi le fake news di questa “eroica” donna pilota che ha “salvato” i passeggeri da un attacco da terra a Kabul. L’Aeronautica Militare ha smontato la bufala, nessun colpo era diretto verso l’aereo, ma le donzelle continuano a cimentarsi in lodi sperticate a questa donna “di cui non parla nessuno” (a parte praticamente tutti).
    I proiettili potrebbero essere stati esplosi da una mitragliatrice afgana per disperdere la folla che si accalcava al gate.

    https://www.bufale.net/no-il-c-130j-di-annamaria-tribuna-non-e-stato-bersaglio-dei-proiettili-a-kabul/

    “In merito a quanto riportato dagli organi di stampa circa l’evento che ha coinvolto dopo il decollo dall’aeroporto di Kabul un C-130J dell’Aeronautica Militare con a bordo un gruppo di civili afghani evacuati e alcuni giornalisti italiani, si precisa che nessun colpo di arma da fuoco ha interessato il velivolo.

    Il capo equipaggio dell’aereo, come previsto dalle procedure operative ed oggetto di costante addestramento, nell’osservare dei colpi di arma da fuoco provenienti da terra e diretti verso l’alto, visibili come traccianti, ha messo immediatamente in atto una manovra evasiva per proteggere il velivolo ed i passeggeri ed evitare che, proseguendo con la rotta originaria, il velivolo potesse attraversare lo spazio aereo dove erano stati osservati i colpi traccianti.”

    In pratica ha visto dei colpi sparati a caso verso l’alto e ha girato al largo, nulla di più. E il bello è che quando glielo fanno notare, loro insistono che la donna è stata lo stesso eroica e il succo delle cose non cambia!
    Su LinkedIn è meglio non esporsi ma vaffanculo, stavolta ho ribattuto, sia pure in tono molto civile.

    Liked by 1 person

  3. Infatti la tipa in questione ha semplicemente evitato di attraversare lo spazio aereo dove in precedenza erano stati sparati dei colpi di mitragliatrice.
    Quindi niente di “eroico”, niente di sensazionale, anche perché con un aereo del genere sarebbe impossibile evitare i colpi di una mitragliatrice.
    Per il resto, la pilotessa in questione ha fatto soltanto quello che tanti altri uomini han fatto in passato e tuttora fanno, ogni giorno.
    Altro particolare da evidenziare: l'”eroina” in questione si è guardata bene dallo smontare la bufala in questione…
    E questo è uno dei motivi per cui mi è impossibile “celebrare” queste immaginarie “wonder woman”, addestrate da uomini, protette da uomini, incensate da uomini, coccolate da uomini.

    Like

    1. Infatti quando ho letto la notizia ho controllato il modello dell’aereo, se era un G-222 era plausibile ma non lo era, era un C130. Ho immediatamente concluso che era una balla.
      Il G-222 è l’unico aereo da trasporto che potrebbe fare una cosa simile perché pur essendo ben panciuto come agilità e manovrabilità è comparabile a un caccia della seconda guerra mondiale e fa anche numeri acrobatici. Inoltre da’ il meglio proprio a bassa quota e ha corsa di decollo molto corta.
      Ma, appunto, non era un G-222 con due motori, era un bidone volante con 4 moroti, un C130, che è un modello differente di costruzione USA (il G-222 è totalmente italiano).

      Like

    2. Pensa che se fosse successo davvero, con un G-222, ci sarebbero state trasmisisoni di approfondimento che spiegavano perché quel modello era riuscito a fare una cosa simile, ci sarebbe stata forte pubblicità e risonanza, e la Alenia sarebbe sommersa da ordini per il G-222.

      Io per i primi 10-20 secondi ci avevo creduto, avevo dato per scontato che fosse un G-222 e pensato: “cavoli, adesso assumono gente alla Alenia con tutti gli ordinativi che arriveranno!”

      Poi mi è venuto il dubbio appena ho letto: “pilota FEMMINA”, ho detto: “stai a vedere che è una balla per incensare le donne…controlliamo un attimo il modello dell’aereo…”

      Like

    3. Allora sono un eroe anch’io! Una volta un camion davanti a me è finito fuori strada a causa di uno strato di neve molliccia. Invece di puntare dritto su di lui, io mi sono fermato per evitare ogni rischio di rimanere coinvolto in caso di rimbalzo in carreggiata. Siccome avevo un passeggero, gli ho evidentemente salvato la vita (anche se in realtà il camion non è rimbalzato, così come i colpi non erano diretti all’aereo)!

      Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s