Uomorismo (Catto)Femministo: “Com’è bella la virilità femminile”.

Allora, mettiamo che voi siate un compositore che vuole parlar bene della musica sacra…mettiamo però che abbiate molta paura di offendere le signore…ipotizziamo anche che sentiate che comporre musica sacra vi renda “più uomo” e pertanto “più virile”…però, Gesù, aiutami tu: c’è sempre il maledetto problema di non offendere le signore…allora…che fate?

Definite “virile” la musica sacra, ed “effeminata” la corruzione o contaminazione della musica sacra…e per essere sicuri di non offendere le signore vi parate il virile posteriore utilizzando il cosiddetto “gender” e dicendo che “virilità” non va inteso come attributo maschile! Ovvero affermate che anche le donne possono essere “virili”! 😀 LOL 😀

Il carattere virile qui non si intende come maschile soltanto, ma come simbolo di ciò che è fiero, forte, perenne.

Poi, per ulteriore sicurezza, dite pure che “effeminatezza”, che secondo voi è male, NON è una caratteristica tipicamente femminile! Opperbacco! 😀 LOL 😀

Ma questa effeminatezza (che non è, si badi bene, femminilità) non ha giovato certamente a quella devozione che deve essere caratteristica della musica sacra

E tutto questo “Gender” dove ve lo pubblicano senza battere un ciglio?

Dove?

Forse su un sito di femminismo intersezionale particolarmente queer? O magari su un blog transfemminista con scappellamento a destra?

NO…

Ma ovviamente in un sito cattolico integralista o tradizionalista o quel che è, che dice di essere fermamente “anti-ideologia gender”, qualsiasi cosa significhi!

😀 LOL 😀

Se questi continuano così va a finire che prima o poi li includono nella galassia LGBTQ: proprio tra Trans e Queer, così diventa LGBTCQ, con “C” che sta per “Cattolico”…

😀 LOL 😀

24 thoughts on “Uomorismo (Catto)Femministo: “Com’è bella la virilità femminile”.

  1. Salmodiare in musica può essere accattivante, per esempio il gospel non mi dispiace a patto che gli interpreti siano negri e obesi altrimenti non sono credibili. Comunque la cosa più vicina alla musica sacra che ho nelle mie playlist sono i Dead Can Dance con la voce di Lisa Gerrard.

    Like

  2. La musica sacra come canto di guerra e per questo virile, può essere, non lo so, ma che virile possa anche non essere attribuito maschile mi sembra francamente folle per un tradizionalista.

    Gli attributi virili, se dico bene, sono gli attributi maschili alti, perciò già chiamarci uomini (homo) è una discesa verso la mediocrità.

    A pensare che quelle, le domine, si lamentano coi termini…

    È che non ci sono neanche più i siti tradizionalisti seri, sono rimasti soltanto i ciarlatani complottisti preti mancati odiosi e complessati.

    Mannaggia che i Maschi Selvatici si sono sciolti, erano di tutt’altra pasta (neanche Ermini scrive più, chissà se Rino ne sa qualcosa).

    Comunque a proposito delle nostre domine (se Paolino si preoccupa delle tesi di Santiago vuol dire che ha centrato il fatto) sapete che senza aiutini non combinano mai niente:

    https://www.pmi.it/economia/lavoro/372803/women-in-stem-borse-di-studio-e-lavoro.html?amp

    Soldi buttati nel cesso.

    Secondo me, Santiago, dovrebbe chiudere il cerchio con il concepimento della prole, perché la ricerca del sesso (e quindi la sottomissione psicologica dei maschi) ha un fine.

    Le femministe lo sanno (per questo se la prendono con la Villar) perciò da quello ci hanno estraniato (come hanno sempre fatto le donne) agevolando il furto del seme.

    Mi mancano i vecchi tradizionalisti, lo ammetto.

    Liked by 1 person

    1. Ho letto Ermini e fa gli stessi giochetti “gender”, eccolo qui, a pagina 8:
      http://www.ilcovile.it/scritti/COVILE_808_Ermini_omosessualismo.pdf

      Dice che le pulsioni dell’uomo se lasciate libere di manifestarsi senza limiti sono distruttive dell’ordine culturale e tendono pertanto all’indifferenziazione sessuale.
      OVVERO ESATTAMENTE LE MEDESIME TESI DI JUDITH BUTLER SECONDO LA QUALE L’ORIENTAMENTO SESSUALE E’ PURAMENTE CULTURALE! Questa è Queer Theory pura al 100%, l’unica differenza è che viene descritta come una cosa negativa, ma la base è la medesima.

      Ti faccio la traduzione:
      “le pulsioni dell’uomo se lasciate libere di manifestarsi senza limiti sono distruttive dell’ordine culturale e tendono pertanto all’indifferenziazione sessuale”
      =
      “siamo tutti ibridi, è nella nostra natura, ed è solo la cultura a mantenere le differenze tra uomini e donne”

      Like

    2. Notare anche che pure se il testo è teoricamente contro “l’omosessualismo” quel che più gli sta sulle palle è il sesso al di fuori del matrimonio (chiamato “sessualità dissociata dall’amore”), infatti ciò che lo spaventa è che i gay “insegnino” agli etero a scopare “senza amore”.

      Questa gente la demolisce in un attimo un MGTOW che gli dice “sono demisessuale, mi tira solo se prima una mi fa innamorare”.
      A quel punto sono andati, vorrebbero dire che l’uomo è super-voglioso ma non possono perché hanno rotto i coglioni con “la sessualità senza amore è male”.

      In realtà gli stronzi volevano sfruttare la tuo superiore libido per farti sposare, ma nel farlo hanno demonizzato troppo la sessualità maschile, idealizzato quella femminile, e idealizzato l’uomo demisessuale, e con quello li hai fottuti.

      Gli uomini che provano a manipolare gli altri uomini fanno ridere, perché non avendo la fica partono in nettissimo svantaggio.

      Like

    3. Pensa che razza di arrampicata sugli specchi con triplo salto carpiato è questo ragionamento:

      “Se gli uomini sono liberi di provare a scopare più donne possibile, per soddisfare il loro istinto di mettere incinte più donne possibile, allora l’umanità si frocizza perché vengono meno le differenze tra i sessi”.

      E’ persino peggio dell’omeopatia: l’omeopatia dice che se prendi un millesimo di goccia di caffé diluita in acqua ti addormenti.
      Questo invece dice che si diffonde l’uso di bere troppo caffé allora la gente comincia a dormire tantissimo.

      Like

  3. Sono tradizionalisti, i tradizionalisti sono fatti così, maschile e femminile si compensano e si mitigano, l’eccesso di uno o dell’altra è male, pensa che la moglie di Risè (psicologo che ha ispirato i Maschi Selvatici) scrisse la Femmina Selvatica, roba junghiana… bah.

    Che poi manco io ho capito come conciliano la Cultura che è tradizionalmente maschile (la Materia è femminile) con il timore che può essere anche distruttiva, distruggere non è male di per sé… anzi.

    Non penso si convincerebbero con MGTOW perché non concepiscono l’idea di bastarsi da sé.

    Ci sono sicuramente delle frizioni insanabili nella qm, cosa che mi rallegra, mai ho creduto auspicabile che le tesi qmmiste convergessero in una soltanto, tutt’altro, penso che è la nostra forza perché ci rende imprendibili, realmente più dei millemila femminismi perché noi realmente abbiamo radici diverse.

    Like

    1. Anch’io penso che la differenza sia la nostra forza, i guai cominciano quando qualcuno cerca di sabotare gli altri pensando che siano il nemico, quel che bisognerebbe fare è adottare il prverbio arabo:

      “Io e mio fratello contro mio cuugino, io e mio cugino contro il moondo”.

      Esempio pratico: io con Marchi mi scontrai sul discorso GPA, e ti ribadisco che lui non riconosce l’esistenza del padre biologico. L’implicazione è che in assenza di madr eil padre non può esistere. Ma ovviamente non si applica alle madri single, che per Marchi sbagliano ma sono pur sempre madri.

      Però quando si è candidato io sono stato il primo a sostenerlo – anzi, il secondo, il primo è stato Bhishma.

      Marchi è il “mio cugino” del proverbio arabo, e quindi è ovvio che quando va in battaglia contro “il modno” (le femministe ma anche il ben più vasto ginocentrismo generalizzato) io lo sostenga, non c’è alcun dubbio su questo.
      Ma io sono un caso raro, la stessa Fionda si schiera contro i padri e scopiazza le femministe della differenza in alcuni casi, anche se è chiaramente sostenuta da associazioni di padri separati. Eppure se qualcuno si inventa un trucco per essere padri senza essere seprati – vedi Cristiano Ronaldo – identificano le femministe come “mio cugino”, non i padri…

      Like

    2. Manca proprio quella che possiamo chiamare una “coscienza di genere” e manca nell’attivismo maschile TANTO QUANTO negli uomini in generale.
      Io una volta ho provato a spiegarlo anche a Stasi, ma è come se a quel punto qualcosa lo bloccasse, non riesce a fare il salto logico, mi ricordo che lo scambio fu:

      “Se ti accorgi che le tue posizioni su qualcosa coincidono perfettamente con quelle di ArciLesbica, io due domande me le farei…”

      “Sono loro che hanno copiato da noi, noi ne parliamo da oltre un mese prima di loro”

      “La loro posizione fu formalizzata e codificata in un famoso libro di Janice Raymonds, uscito 4 anni prima che tu nascessi.”

      * Silenzio *

      Like

  4. Eh guarda hai ragione ma da questo orecchio non ci sentono: lo percepiscono come un attacco alla famiglia, hanno anche un pubblico diverso.

    Purtroppo il mito della famiglia tradizionale in una certa generazione è inossidabile, anche per questo non arriveranno mai ai ventenni.

    Peggio per loro, ma poiché è anche per differenza che ci siamo evoluti, soprattutto per differenza, la vedo come una cosa buona.

    Ci sono un mucchio di spazi da riempire, su Twitter gli antisessisti non-femministi vanno forte, il futuro penso sia quello e non mi dispiace.

    Like

    1. A me sembrano più interessati – non parlo di Stasi ma di altri autori infinitamente più incattiviti sul tema – a combattere le loro incertezze sessuali: è troppo un insistere su “cazzo, basta che modificano questa cosa qui e quell’altra li’ e diventiamo tutti gay o mezzi gay”.

      Se uno fosse interessato a promuovere la famiglia tradizionale dovrebbe fare tre cose:

      PRIMO: ci vuole un reddito stabile e decente. Pertanto abbiamo eliminato tutti quelli che sono particolarmente carogne contro l’articolo 18 (pochissimi) e quelli che attaccano il welfare (tanti).

      SECONDO: ci si deve sposare giovani – e il reddito stabile lo devi avere da subito, quindi necessariamente welfare a nastro all’inizio, vedi sopra.
      L’UNICO che ha il coraggio di dire che ci si dovrebe sposare giovani è nientepopodimenoché Ficus Cicciogay: io se uno è coerente su una cosa lo riconosco. Quindi eliminati tutti fuori che Ficus Cicciogay, che però non ci sente sul welfare, quindi eliminato pure lui già al passaggio precedente. Non è rimasto nessuno.

      TERZO: bisogna rendere il divorzio egualmente dannoso per entrambi, non che la donna se la cava benino o benone e l’uomo viene massacrato.
      Ma questo è solo l’ultimo passaggio, lo so che su questo vanno più o meno tutti bene: qui c’è una totale unanimità in tutta l’androsfera. Ma tanto falliscono ben prima.

      Per tornare all’inizio: parlano INFINITAMENTE più del “pericolo” della “frocizzazione di massa” che causerebbero i gay che di dare sostegno economico alle coppie giovani SE si sposano.
      Quindi sono gente spaventata dall’idea di “frocizzarsi” con estrema facilità, molto più che interessati a promuovere la famiglia tradizionale.

      Like

      1. Il problema principale della questione maschile è che molti suoi attivisti difendono i diritti maschili non come obiettivo assoluto ma relativo, ossia sempre subordinato a uno scopo superiore : Marchi ha il marxismo, CG ha la religione e il bel tempu che fu, La Fionda ha la famiglia.
        Il femminismo invece mira ad arraffare quanto più possibile in qualsiasi modo.
        Si capisce che quindi il femminismo è assai più efficiente.
        La varietà delle voci nella Q.M. è una ricchezza fino a un certo punto : ci sono eswclusioni reciproche e lotte intenstine, con un esito nefasto sui risultati.
        Il femminismo ha un pluralismo di opinioni ma lo scopo è unico : arraffare il più possibile.
        Infatti, ci riesce :

        https://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2021/11/22/draghi-violenza-odiosa-tutela-donne-priorita-assoluta_8794a2af-eb9c-4bf0-917a-8512b434b3fd.html

        https://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2021/11/23/violenza-donne-ps89-vittime-al-giorno62-casi-in-famiglia_5fa22a5f-9a7f-4f84-9314-d5064f188737.html

        https://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2021/11/23/violenza-donne-lamorgese-pacchetto-nuove-norme-in-cdm_84a94ce6-4a51-4296-a18a-b84075698be6.html

        Invece di cosa discettano i movimenti maschili ?
        Di ” etica del dono ” ( alias coglioneria congenita )
        di complementarietà M / F , quando invece le femministe parlano di inutilità di M
        ecc ecc .
        naturalmente ci sono poi le eterne e infantili diatribe Destra/Sinistra , progressisti, sovranisti, e via discorrendo.
        Risultato?
        ZERO
        2 uomini non fanno una madre. ok
        ma vorrei vedere bello scritto che 2 donne non fanno un padre.
        E invece critiche a Cristiano Ronaldo , che ha fatto una deele poche cose furbe fatte da un uomo in questi decenni :
        un figlio senza una madre che possa recriminare alcunchè.
        Ovvio c’era la donna che ha donato l’ ovulo e un’altra, NON LA STESSA, che ha fatto da incubatrice…
        INCUBATRICE…orrore, la maternità, la creazione ( creazione un tubo ) della vita, la madre che parla col feto, e via andando con la psicoastrologia.
        Però di donazione dello sperma , e del suo gradimento tra le ” madri “, non si parla.
        Ecco il tallone della q.m. : pensare ad altro che non sia l’ interesse dell’ uomo

        Liked by 1 person

          1. è una marcia in più decisiva,. Finchè noi uomini non faremo lo stesso e lotteremo ad handycap, non vinceremo mai

            Like

      2. Il problema principale della questione maschile è che molti suoi attivisti difendono i diritti maschili non come obiettivo assoluto ma relativo, ossia sempre subordinato a uno scopo superiore : Marchi ha il marxismo, CG ha la religione e il bel tempu che fu, La Fionda ha la famiglia.
        @@@

        Sta cosa è verissima.
        Concordo al 100%.

        Like

        1. Ed è un problema enorme, visto che l’attacco al maschile è trasversale, per cui QUALSIASI ideologia metti sopra prima o poi attaccherà i diritti maschili.
          Tranne la famiglia, perché non è un’ideologia, però La Fionda ne ha fatto un’ideologia estremista e così diventa un problema pure quella.
          Anche se io non capisco che senso ha attaccare Cristiano Ronaldo così:
          “Ommioddio! Ha comprato dei bambini! La civiltà occidentale collasserà!”
          Anziché così:
          “Non approviamo la scelta di Cristiano Ronaldo di diventare padre senza dare una madre ai suoi figli: in questi tempi di strapotere materno è senz’altro una scelta vantaggiosa per il padre ma va a scapito dei bambini”.

          La seconda è una critica però non sembra quella di uno che impazzisce ogni volta che parla di quella cosa li’.

          Like

    1. confermo e parlare di virilità femminile è un non senso. Un pò come quando sento gli zerbini che parlano di ” donne con le palle “. Certo e perchè no di uomini con le ali ?

      Like

  5. Eric, tu fai un ragionamento razionale che condivido molto, infatti il loro non è razionale ma emotivo, si sa come vanno ‘sti fatti. Secondo me è più che temono che la “frocizzazione di massa” sia genericamente lesiva dei loro valori tradizionali su cui hanno puntato tutto (la famiglia tradizionale è etero o non è) quindi credo la percepiscono come una aggressione (che indiscutibilmente però c’è) vedono che la propaganda fa “omo buono, etero cattivo” e vanno fuori di testa.

    Penso anch’io che si stanno incartando, è chiaro che se fosse possibile “frocizzare” con un po’ di propaganda martellante nelle scuole (che comunque trovo una bestialità illiberale per motivi generali non collegati all’argomento) stanno dicendo che l’orientamento sessuale è modificabile culturalmente come le femministe, cioè tutto il discorso loro non regge logicamente. Ma sono in preda all’emotività, che ci vuoi fare?

    Francamente non ci perderei neanche troppo tempo a convincerli che sbagliano, mi limiterei a criticarli nel merito come facciamo e aspetterei che ne prendono coscienza (se mai ci riescono). Se invece non ci arrivano (non mi riferisco ai più arguti che lo faranno, ma agli altri che sono già persi ed è meglio così) li si sfotte e basta, ci facciamo quattro risate e al massimo si crea una nuova frattura nella qm che trovo sempre un’ottima idea.

    La famiglia tradizionale è già bella che andata da non saprei dire quanto: la metà si separa e per quello che mi riguarda come generazione non ho conosciuto situazione diversa da questa, direi perciò che la rottura del patto matrimoniale per quelli come me è tradizione! Penso allora che sia anche strategicamente sbagliato e fuori tempo rianimarla: è già defunta!

    Allo stesso modo trovo vecchi arnesi fuori dal tempo anche gli attuali LGBT (intesi come movimento non come individui) che francamente oggi sparano solo cretinate e si vede dai rappresentanti (Zan è ridicolo, come politico è pure imbarazzante).

    Poi vabbè sulla famiglia tradizionale momento delle risate: se ne esce Saviano…

    https://www.ilprimatonazionale.it/approfondimenti/sesso-libero-contro-la-mafia-lultimo-delirio-di-saviano-215129/

    …e quelli vanno fuori di testa (non senza ragioni però, si deve dire).

    Vorrei ingaggiare Saviano per un film documentario e offrirgli 100 milioni, tanto al momento del pagamento gli faccio: eh ma la parola data è un valore mafioso vorrai mica…?

    Che poi la mia generazione è quella di Saviano: siamo ufficialmente la generazione delle supercazzole cosmiche!

    Like

    1. Infatti io li metto in Uomorismo Femministo, li sfotto.

      Saviano secondo me si è mollato con la Meg, quella dei 99 Posse, sua compagna fissa, ora tromba in giro e per evitare critiche dice che è una cosa “antimafiosa”.
      Bastava chiedergli se è così, ridendo e dicendogli “mi sa che sei furbacchione, sei meglio di Silvio!” e la cosa assumeva la giusta dimensione.

      Like

  6. I tradizionalisti credono di essere razionali ma non è così.
    Il rifarsi a valori del passato che oltretutto spesso erano obbligati lo dimostra.
    Inoltre la sola logica non basta : la guerra contro il femminismo è sopratutto emotiva ( come dice RDV si svolge nell’ etosfera ) e alla fine, l’ emozione prevale. E’ ovvio che il filo conduttore è logico ma sempre in armonia e corroborato dagli aspetti emotivi.
    Riguardo alla ormai trita questione della ” frocizazzione ” potrei tranquillamente affemare , rifanndomi a uno sligan di molri “sinistri ” :
    meglio froci che zerbini
    ( l’ originale era: meglio rossi che morti )

    Like

    1. Non lo credono nemmeno loro di essere razionali, fanno semplicemente finta di esserli producendo giustificazioni pseudo-razionali nella speranza di rendere il loro messaggio più accettabile.

      Si tratta solo di capire di cosa si parla, se uno è intelligente ci mette un attimo, esempio:
      Deusfur pensava che la Versace che ha lanciato profumi “unisex” sia “omosessualismo”.
      Gli è stato detto che visto che si tratta di robaccia artificiale, pura invenzione commerciale, e che quello che è “da uomo” e “da donna” è arbitrario e cambia con le mode attraverso i decenni, sono sempre tutte fregnacce qualsiasi cosa propongano. In realtà qualsiasi profumo ti metti è sempre roba innaturale e commericiale, slegata dal sesso reale, che anzi copre l’odore della pelle umana e quindi è comunque ANTI-sessualità vera.
      Ha capito subito il concetto, ma Deusfur non è un bigotto che diventa isterico, è uno che ragiona.

      Liked by 1 person

    1. Ovvio, è la ragione per cui gli zerbini di orientamento tradizionalista impazziscono quando parlano della sessualità gay: uno che fosse semplicemente anti-gay ma non zerbino si limiterebbe a cose tipo “è disgustosa” e “non è vero sesso” invece loro ci mettono sempre una bella dose di “è TROPPA” che trasuda invidia…

      Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s